Il decreto è legge: abolita la marca da bollo e aumentata la tassa di rilascio sui passaporti

I primi di giugno si scatenò un inferno di notizie su internet, dovuto al fatto che nel famoso decreto IRPEF (quello degli 80 euro in più in busta paga) spuntò anche un emendamento (presentato dal senatore Giorgio Tonini del PD) che modificava la tassazione sui passaporti.

https://s3.yimg.com/bt/api/res/1.2/H2eNknuW9YEr1iDIryv3HQ--/YXBwaWQ9eW5ld3M7cT04NQ--/http://media.zenfs.com/it-IT/blogs/appunti-di-viaggio/passaporto-elettronico.jpgNe ho lette di cotte e di crude, tra cui anche la balla colossale che la marca da bollo sarebbe diventata obbligatoria anche per i viaggi all’interno dell’Unione Europea. Questa la scrivo solo per sottolineare che internet sta diventando sempre più una “terra di nessuno” piena di sedicenti siti e blog di informazione che sparano minchiate,  chi scrive una cosa del genere infatti non ha proprio idea di quello di cui sta parlando, visto che uno dei principi fondamentali dell’UE è il libero scambio di merci e persone, si può tranquillamente usare anche la carta d’identità per i viaggi dentro l’UE, e per i voli schengen non vi è nessun controllo documenti tranne quello prima dell’imbarco, dunque una norma del genere sarebbe stata impossibile sotto ogni aspetto teorico e pratico.

Decisi quindi di aspettare qualche giorno per trovare qualche fonte più attendibile e chiarirmi le idee. Il 10 giugno leggo finalmente questo articolo su TTGitalia, fonte abbastanza seria che che tra l’altro cita la questura.

Queste le novità introdotte dal decreto:

1.Viene aumentato il costo di rilascio del passaporto, da 40,29€ a 73,50€, a cui aggiungere il costo del libretto (42,50€), tariffa che verrà fissata dal ministero competente ogni due anni e che al momento è rimasta invariata.
2.Viene definitivamente abolita la marca da bollo annuale (anche nota come contrassegno telematico) di 40,20€ che fino ad oggi è stata stata obbligatoria per i viaggi Extra-UE.

Riassumendo: per farsi rilasciare il passaporto si pagherà di più, ovvero 73,50+42,50=116€ (quindi 33,21€ in più rispetto a prima), ma non bisognerà più acquistare alcuna marca da bollo/contrassegno telematico fino alla scadenza del passaporto (validità 10 anni).

Il decreto in questione è stato approvato definitivamente alla camera il 18 giugno, dunque ormai è legge (fonte) e non potranno più esserci modifiche.
Per quanto riguarda l’effettiva applicazione di quanto stabilito, bisogna ancora aspettare qualche giorno, quando il decreto verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Considerazioni personali
Credo che questo sia un momento “epocale” per noi viaggiatori, che da sempre gridiamo alla vergogna per questa tassa annuale sugli espatri che esiste (anzi, finalmente posso dirlo: esisteva) solo in Italia.
A fronte di un aumento  di 33,21€ per il rilascio del passaporto, basterà fare almeno due viaggi in due anni diversi per cominciare a risparmiare rispetto a prima.
Per chi fa viaggi extra-UE ogni anno, il risparmio diventa enorme (40,29€ per 9 anni significa 362,61€ risparmiati).
Gli unici che ci “perdono” da queste nuove regole sono coloro che fanno il passaporto ma non fanno più di un viaggio extra-UE nell’arco di validità di 10 anni, che penso sia una fascia davvero esigua della popolazione. Chi non viaggia completamente non ha bisogno del passaporto quindi neppure lo richiede.
Eppure, per concludere, voglio fare notare come a fronte di un decreto veramente positivo, ci sia un sacco di gente su internet che pubblicizza questa novità come “l’ennesimo aumento delle tasse”. Uno a caso: Il Giornale

Buon espatrio non tassato a tutti

 

Posted in varie ed eventuali | Tagged , , , , | Leave a comment

Aumento della tassa sui consumi e probabile aumento dei prezzi in Giappone

A partire da ieri, 1 aprile 2014, è scattato in tutto il Giappone l’aumento della tassa sui consumi (una tassa simile alla nostra IVA), passata dal 5% all’ 8%, e prevista da oltre un anno all’interno delle varie misure di rilancio dell’economia giapponese del premier Shinzo Abe (Abenomics).

Vi sarà dunque un lievissimo aumento dei prezzi di molti beni di consumo, probabilmente anche di molti biglietti di ingresso nei vari templi, musei, parchi a tema, ecc.
Per esempio, sono aumentati i prezzi del Japan Rail Pass (la pagina è già aggiornata).
Tutte le pagine di questo sito che contengono prezzi in yen per determinati servizi, autobus, biglietti di ingresso, ecc…potrebbero essere quindi leggermente più bassi della realtà. Gradualmente cercherò di aggiornarli.

Posted in aggiornamento www.youinjapan.net, varie ed eventuali | Tagged , , , | Leave a comment

Luoghi di Ranma 1/2 che esistono nella realtà a Tokyo!

In una zona dell’enorme quartiere di Nerima a Tokyo, si trovano dei luoghi dai quali pare abbia preso spunto Rumiko Takahashi nel disegnare la fantastica serie anime e manga di Ranma 1/2.

Sono stato di recente ad esplorare questa zona, una tipica zona residenziale giapponese fatta di stradine strette e casette monofamiliari, come si vede in tantissimi anime, manga e drama.

Per saperne di più vai a Luoghi anime & manga dal vivo: Ranma 1/2 !

Posted in aggiornamento www.youinjapan.net, anime manga e videogiochi, luoghi del Giappone | Tagged , , , , , | Leave a comment

Tokyo, un parco divertimenti dedicato a famosi anime e manga in arrivo

Il colosso giapponese Namco-Bandai ha annunciato che la prossima estate (estate 2013) verrà inaugurato un parco di divertimenti indoor dedicato ai personaggi della popolare rivista Weekly Shonen Jump.

Per chi non lo sapesse, la Shonen Jump è una delle più importanti testate di manga, pubblicata in Giappone fin dal 1968.
Serie famose in tutto il mondo come Dragonball, One Piece, Naruto, Bleach, City Hunter, Death Note, e tante altre, sono state pubblicate in Giappone proprio su Shonen Jump.

shonen_jump_ads

Il parco sorgerà ad Ikebukuro, all’interno del complesso Sunshine City, nel luogo dove si trova un altro parco di divertimenti, la Namco Namja Town, che verrà chiusa e rinnovata a partire dal 15 gennaio 2013. Attualmente occupa il secondo e terzo piano dell’edificio World Import Mart Building della Sunshine City, la prossima estate la Namja Town occuperà il solo secondo piano, mentre il terzo piano (6168 mq) sarà occupato da questo nuovo parco.
Maggiori informazioni potete trovarle nella mia guida al quartiere di Ikebukuro.

Questa è l’unica immagine che si ha del nuovo parco fino ad oggi, una mappa dove si capisce che vi saranno 3 aree dedicate rispettivamente a Dragonball, One Piece e Naruto, e una “Heroes Arena” dedicata a vari personaggi che cambieranno nel corso del tempo, oltre ovviamente alle immancabili aree food e merchandising:

shonen_jump_park_map
Posted in anime manga e videogiochi, eventi in Giappone, luoghi del Giappone | Tagged , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Noleggiare una fidanzata, in Giappone si può

Ha da poco debuttato in Giappone un nuovo servizio di incontri, Moedate,  che permette di scegliere una ragazza con cui fissare un appuntamento e uscire, e che simulerà di essere interessata a voi come se fosse un tipico “primo appuntamento”.
Potrete quindi camminare mano nella mano, a braccetto, scattarvi fotografie, e andare dove volete, al parco, al karaoke, a bere qualcosa.

Non c’è niente di sessuale nascosto dietro a questo servizio, esistono migliaia di servizi di prostituzione in Giappone, senza alcun bisogno di essere camuffati in questa maniera, i servizi che offre questo sito sono tristemente reali.

Questo è il sito ufficiale: http://www.moedate.jp/

Riporto quanto si legge nel listino prezzi:

1 ora 4,500 yen (circa 44 euro)
3 ore 13,500 yen
5 ore 19,500 yen (circa 190 euro)

Sempre sul sito si legge che a partire dal prossimo 1 dicembre si apriranno le prenotazioni con posti limitati per la sera di Natale.
Capito??
Affrettatevi!
Tornando seri, penso che l’idea di passare la sera di Natale con una ragazza pagata centinaia di euro per fare finta di essere la tua fidanzatina per qualche ora è una delle cose più tristi che un essere umano possa pensare di fare, sarebbe addirittura meglio una prostituta.

A questo link potete curiosare la lista delle ragazze disponibili.

Sempre curiosando per il sito, si trovano tante cose bizzarre, per esempio nella sezione “FAQ”, una delle domande è “Non sono in grado di parlare bene con una ragazza, va bene lo stesso?“.

Un reporter del famoso sito Rocket News, da cui ho preso la notizia, ha anche provato il servizio e ha fatto un report, potete leggerlo qui.

Il reporter di Rocketnews con una ragazza al karaoke

Posted in notizie curiose, società giapponese | Tagged , , , | Leave a comment

Pepsi Special, la bevanda che aiuta a non ingrassare debutta in Giappone

Il prossimo 13 novembre verrà immessa sul mercato una nuova “versione” della Pepsi (Pepsi Special), che dicono non solo sarà dietetica, ma addirittura aiuterà l’organismo a bloccare l’assorbimento di grassi in generale, grazie ad una sostanza chiamata destrina.

fat-block pepsi special

Chissà perchè tutte le aziende occidentali, quando vogliono lanciare qualcosa di “strano”, scelgono sempre il Giappone come mercato!

Posted in cibo, notizie curiose | Tagged , | Leave a comment

Soineya ad Akihabara, il cafe dove si paga per dormire un po’ con una ragazza sconosciuta

Pochi giorni fa, a Tokyo, più precisamente nel pazzo quartiere di Akihabara, ha aperto un altro di quei classici luoghi che possono nascere solo in Giappone.

Soineya è un cafè (“cuddle cafè”) dove i clienti possono pagare per dormire o comunque coricarsi su un letto in compagnia di una ragazza.

Non si tratta di una casa chiusa occulta, di quelle ce ne sono centinaia nei quartieri a luci rosse della città, questo locale offre proprio quello che dice di offrire, per quanto possa sembrare assurdo. È vietata qualsiasi molestia sessuale alle ragazze.

Si trova nella parte est del quartiere, a pochi metri dal gigantesco Yodobashi Akiba. Questo il sito ufficiale.

soineya

Molto interessante il listino prezzi e soprattutto gli “optional”:

20 min – 3,000 yen (circa 30 euro)
40 min – 5,000 yen
60 min – 6,000 yen
2 hrs – 11,000 yen
3 hrs – 16,000 yen
4 hrs – 20,000 yen
5 hrs – 25,000 yen
6 hrs – 30,000 yen
10 hrs – 50,000 yen (circa 500 euro)

Dormire tra le braccia della ragazza (3 min) – 1,000 yen (10 euro)
La ragazza ti da pacche/carezze sulla schiena (3 min) – 1,000 yen
Accarezzare la testa alla ragazza (3 min) – 1,000 yen  
Guardarsi negli occhi con la ragazza (1 min) – 1,000 yen
La ragazza si cambia i vestiti (1 volta) – 1,000 yen
La ragazza ti fa un massaggio ai piedi (3 min) – 1,000 yen  
Fare un massaggio ai piedi alla ragazza (3 min) – 2,000 yen
Dormire con la testa sulle gambe della ragazza (3 min) – 1,000 yen
La ragazza dorme con la testa appoggiata sulle tue gambe (3 min) – 2,000 yen

Se siete delle belle ragazze disoccupate e cercate un posto dove vi pagano per dormire (o far finta di dormire), che aspettate, emigrate in Giappone!

Posted in luoghi del Giappone, notizie curiose | Tagged , , , , , | Leave a comment

Wifi gratuito in alcune stazioni JR di Tokyo

La compagnia JR East ha comunicato che, a partire dal prossimo 1 ottobre verrà attivato in alcune stazioni (incluse quelle degli aeroporti) un servizio di wifi gratuito, per venire incontro specialmente agli stranieri che visitano il paese.

In Giappone infatti, contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, non è così facile trovare hotspot wifi liberi.

Per trovare la connessione bisognerà trovarsi in un raggio di 50 metri da questo simbolo qui sotto che immagino verrà ben segnalato.
Il servizio potrà essere utilizzato dopo la registrazione attraverso un modulo disponibile, oltre che in giapponese, anche in inglese, cinese e coreano.

jr east free wifi logo

Le stazioni che saranno inizialmente dotate di questo servizio sono:

Tokyo station, Hamamatsucho, Tamachi, Shibuya, Harajuku, Yoyogi, Shinjuku, Ikebukuro, Ueno, Okachimachi, Akihabara, Kanda, Maihama, Narita airport terminal 1, Narita airport terminal 2, Haneda airport.

Posted in varie ed eventuali | Tagged , , , , | Leave a comment

In quali nazioni andrebbero le ragazze giapponesi per cercare un ragazzo? Italia seconda

Il sito giapponese Mynavy ha recentemente condotto un sondaggio, chiedendo alle donne giapponesi in quale paese straniero andrebbero per cercare un fidanzato.

Questa la TOP FIVE che è uscita fuori:

5. USA (7.3%)
principali motivazioni: hanno spirito di iniziativa, sono ottimisti, parlano inglese quindi sono anche un buon strumento  di studio

4. Francia (10.3%)
principali motivazioni: hanno un carattere da gentleman, una personalità profonda, parlano una lingua con un accento affascinante

3. Germania (10.6%)
principali motivazioni: sono molto seri, affidabili, c’è qualche somiglianza tra la cultura tedesca e quella nipponica

2. Italia (12.6%)
principali motivazioni: hanno un buon senso dello stile, sanno trattare le donne in maniera fantastica, la cucina italiana (molto amata dalle donne giapponesi)

1. Inghilterra (18.4%)
principali motivazioni: la loro cavalleria e abitudine da “prima le signore”, parlano inglese

Posted in società giapponese | Tagged | Leave a comment

Fare beneficenza toccando il seno ad una pornostar, succede in Giappone

Si è appena concluso in Giappone un evento di beneficenza alquanto particolare, in pieno stile “weird japanese” direi.

Come riporta Rocketnews,  durante la manifestazione erotica “Erotica will Save the World”, a Shinjuku (Tokyo), è stata organizzata una particolare iniziativa di beneficenza:

Dieci “adult video idols” (in pratica 10 pornostar) hanno messo a disposizione il loro seno per concedere una palpata libera a tutti coloro che avessero versato una somma in beneficenza. Era concesso un massimo di “due strizzate per mano”, come riporta il regolamento.
Questo il sito ufficiale dell’evento.

avgirls oppai momi shinjuku

le ragazze che si sono offerte volontarie per l'iniziativa

Il ricavato verrà dato all’associazione giapponese “STOP!AIDS” che si occupa di prevenzione e cura di questa malattia.

oppaimomi charity tokyo

oppaimomi charity tokyo

Posted in notizie curiose, sesso | Tagged , , , | Leave a comment